Automazione all'ennesima potenza

10-05-2022
TECN'è, Maggio 2022

P-Robot è più della semplice somma di un robot e di una pannellatrice Salvagnini: offre un approccio più flessibile al lavoro, massimizzando la produttività nella piegatura della lamiera.

Nelle moderne officine meccaniche si è alla costante ricerca di efficienza e produttività. Lo sviluppo dell’automazione industriale ha permesso negli ultimi decenni di ridurre tempi e costi di produzione e di incrementare la qualità dei prodotti finiti, spesso a discapito della flessibilità. Per Salvagnini non è mai stato così: l’automazione è sempre stata flessibile e anche kit e lotti unitari possono essere realizzati da impianti parzialmente o completamente automatici. E oggi, ancora una volta, il costruttore vicentino amplia la proposta tecnologica strizzando l’occhio all’efficienza produttiva.

 

Un cambio nella domanda

Nel mondo della lavorazione della lamiera, Salvagnini ha contribuito nel corso degli anni allo sviluppo di diverse innovazioni. Il cavallo di battaglia dell’azienda vicentina sono proprio le pannellatrici, capaci di assicurare un elevato livello di produttività e automazione nella piegatura del metallo senza rinunciare alla flessibilità.

Già dagli anni ’90 Salvagnini si confronta con gli asservimenti robotizzati, utilizzando robot antropomorfi e cartesiani per accelerare ulteriormente i processi e rispondere alle esigenze di un mercato in rapida trasformazione. Oggi le variabili in gioco sono cresciute e non è sufficiente considerare semplici parametri di lavoro. Interrompere un flusso produttivo già avviato per sostituirlo con un altro più urgente, utilizzare materiali diversi rispetto a quelli previsti nella joblist o gestire forniture che tardano ad arrivare sono casistiche che si incontrano con sempre maggiore frequenza.

P-Robot è un’applicazione composta da una pannellatrice asservita da un robot che integra una serie di funzioni che la rendono ideale per rispondere alle esigenze dello scenario manifatturiero attuale.

«Affrontiamo da tempo il tema della robotica applicata alla lavorazione della lamiera. – spiega Nicola Artuso, Product Manager Salvagnini per le tecnologie di piegatura – Volevamo però una soluzione smart, molto più semplice di quelle disponibili sul mercato: sia da programmare, sia da utilizzare. Capace insomma di valorizzare al massimo la produttività delle nostre pannellatrici, inclusi i modelli più compatti».

 

Automazione avanzata

Chi scrive ha avuto la possibilità di apprezzare la P-Robot estremamente compatta installata nel Campus Salvagnini a Sarego (VI). Una configurazione simile sarà visibile nello stand Salvagnini in occasione di fiera Lamiera di Rho (MI): in questo layout P-Robot è composta da ..."