P2, la compatta sempre più smart

07-10-2021
TECNOLAMIERA, Ottobre 2021

Presente ormai da tempo nel portafoglio Salvagnini, ma costantemente oggetto di aggiornamenti e migliorie, grazie alla funzione MAC3.0 la pannellatrice P2 risulta ancora più flessibile e produttiva.

Flessibilità, produttività, adattabilità, versatilità, capacità di eseguire pieghe positive, negative, schiacciate e raggiate. Con un ingombro a terra inferiore a 35 mq, senza rinunciare a nessuna delle funzionalità che caratterizzano P4, la testa di serie di casa Salvagnini. P2 è tutto questo: una pannellatrice compatta ben collaudata e di grande successo, capace di ridurre i tempi di attrezzaggio nel passaggio da un codice di produzione al successivo e di minimizzare, se non proprio azzerare, gli scarti. Una macchina che l’azienda di Sarego continua a perfezionare con l’introduzione di nuove soluzioni sia a livello hardware sia a livello software che ne estendono ulteriormente i campi applicativi. È il caso, per esempio, dell’opzione CUT, già apprezzata sulle pannellatrici Salvagnini P4 e dall’anno scorso disponibile anche per P2: l’utensile CUT le consente così non solo di eseguire fino a 17 pieghe al minuto ma anche di tagliare profili contribuendo a rendere la macchina, oltre che una soluzione estremamente performante e versatile per la piegatura, un vero e proprio centro di lavoro smart che solleva l’operatore da tutte le operazioni a esclusione del mero carico-scarico, concedendogli così il tempo necessario a occuparsi di altre attività, con evidenti benefici di efficienza e produttività.

Anche questo recente aggiornamento punta a rendere la pannellatrice P2 sempre più intelligente ed efficiente a supporto dell’operatore e dell’azienda.